pulizia interdentale

Pulizia interdentale: quali sono gli strumenti più efficaci

In campo odontoiatrico la prevenzione è tutto: una corretta igiene orale e una pulizia interdentale quotidiana garantiscono una minore probabilità di sviluppare patologie odontoiatriche comuni come carie e parodontite.

Strumenti per la pulizia interdentale

Lo sviluppo di malattie parodontali, in particolare, è dovuto all’accumularsi di placca e tartaro negli spazi interprossimali tra i denti, l’utilizzo del solo spazzolino infatti, anche se quotidiano, non sempre garantisce un’adeguata pulizia interdentale.

Le setole dei comuni spazzolini non riescono ad agire nello spazio tra un dente e l’altro, per questo motivo si raccomanda sempre l’utilizzo di filo interdentale o spazzolini per la pulizia interdentale.

pulizia profonda dei denti

Quali di questi strumenti però sono effettivamente efficaci nel pulire adeguatamente lo spazio interprossimale tra i denti?

Una recente ricerca si è occupata di valutare quali siano gli strumenti maggiormente efficaci per la rimozione di placca e tartaro negli spazi interdentali e favorire così la prevenzione di carie e malattie parodontali.

Studio sull’efficacia dei dispositivi per l’igiene orale interdentale

La ricerca in questione è stata effettuata sulla base di una revisione della letteratura scientifica e i risultati sono stati pubblicati sulla rivista The Cochrane Database of Systematic Reviews.

I casi clinici inclusi nella ricerca sono 35, per un totale di 3929 pazienti.

Gli strumenti di igiene orale per la pulizia interdentale presi in considerazione sono stati:

usare il filo interdentale

Lo spazzolino manuale o elettrico è stato utilizzato da tutti i pazienti coinvolti nella ricerca; ad esso erano poi associati gli altri dispositivi per la pulizia interdentale.

Qual è lo strumento più efficace per la pulizia interdentale?

Di seguito le evidenze emerse dall’analisi dei risultati.

Il filo interdentale utilizzato in associazione allo spazzolino da denti manuale o elettrico è un ottimo strumento per la prevenzione della gengivite.

Gli spazzolini interdentali possono ridurre la placca più del solo spazzolino da denti e possono ridurre la probabilità di sviluppare una gengivite più del filo interdentale.

Gli idropulsori sembrano invece non ridurre la quantità di placca più del solo spazzolino, così come l’utilizzo di bastoncini in gomma o in legno.

Tirando le somme dunque è possibile affermare che l’utilizzo costante e quotidiano del filo interdentale o di spazzolini interdentali, oltre allo spazzolino manuale o elettrico, può ridurre la placca nello spazio interdentale e favorire la prevenzione di gengiviti.

L’efficacia di filo interdentale o spazzolino interdentale associato allo spazzolino è maggiore rispetto all’utilizzo del solo spazzolino.