dolore cervicale e denti

Dolore cervicale e odontoiatria: quale correlazione

Il dolore cervicale è una fastidiosa complicanza, molti ricorrono ai farmaci per alleviarlo, ma pochi cercano di indagare le cause profonde che lo determinano, tra cui quelle legate a problemi odontoiatrici.

Perché il dolore cervicale può dipendere dai denti?

dolore cervicaleIl collo e la zona cervicale sono una parte dell’organismo molto delicata.

Il collo ha la funzione di sorreggere la testa ed è la parte terminale della colonna vertebrale. Quando parliamo di dolore cervicale, in termini medici cervicalgia, intendiamo proprio l’indolenzimento, più o meno profondo, delle sette ossa brevi che permettono la rotazione della testa.

Il dolore cervicale non si limita all’area interessata, spesso coinvolge altre parti dell’organismo come gli arti superiori e inferiori, può generare forti cefalee e anche senso di nausea.

Come accennavamo, il primo rimedio è quello di ricorrere a dei farmaci antinfiammatori, ma sarebbe più utile indagare l’origine profonda della cervicalgia.

Su alcune cause, come l’artrosi cervicale, è quasi impossibile intervenire, perché si tratta di una patologia degenerativa che comporta l’assottigliamento dei dischi intervertebrali e per diretta conseguenza la compressione delle vertebre della colonna.

In altri casi, le cause del dolore cervicale possono essere individuate in altre patologie reversibili e dunque corrette o curate.

Malocclusione e dolore cervicale

Colonna cervicale, testa, collo, mandibola rappresentano nell’insieme un sistema complesso e correlato, una piccola problematica in una di queste parti può ripercuotersi sull’intera postura e salute dell’organismo. Qualunque patologia riguardante la bocca, in particolare arcate dentali, mandibola e mascella, può dunque avere un impatto sull’intero corpo.dolore cervicale e denti

Problemi di malocclusione, ossia di mancato allineamento tra arcata dentale superiore e inferiore, possono determinare dei problemi cranio cervico mandibolari e dunque anche dolore cervicale.

Facendo un esempio concreto, possiamo affermare che un paziente con un morso profondo può presentare delle problematiche di lordosi cervicale, mentre un paziente con morso aperto presenterà una rettilineizzazione cervicale, ossia la perdita della normale curvatura cervicale.

L’equilibrio cranio mandibolare è specifico per ogni paziente, un mancato equilibrio nell’occlusione mandibolare avrà quindi ripercussioni molto differenti tra paziente e paziente, per questo è fondamentale approcciarsi a terapie odontoiatriche personalizzate.

Semeiotica occluso posturale

La semeiotica occluso posturale è una disciplina medica che ha lo scopo di analizzare le disfunzioni del sistema cranio-cervicale e diagnosticare quali sono di competenza odontoiatrica e quali di altro tipo di competenza (fisiatrica, optometrica…).  Indagare le cause di un dolore cervicale e permettere all’odontoiatra di intervenire, ad esempio attraverso le terapie ortodontiche utili a correggere le malocclusioni, significa recuperare il benessere psicofisico.

Correggere il mancato allineamento tra le arcate dentali può eliminare l’origine del dolore cervicale e delle cefalee muscolo tensive, intervenendo direttamente sulla causa e non sui sintomi, come spesso erroneamente accade.