stomatite mucosite orale dentista milano

Stomatite: da cosa dipende l’infiammazione alla mucosa orale

La stomatite o mucosite orale è un’infiammazione delle mucose orali. Si tratta di una patologia che può comportare dei disturbi lievi o degenerare in una malattia invalidante.

Le cause della stomatite

La stomatite è un processo infiammatorio la cui origine non è ancora chiara, ma è certamente influenzata da alcuni fattori, in particolare, le principali cause dell’infiammazione delle mucose sono:allergie

  • terapie antitumorali;
  • carenze nutrizionali;
  • scarsa igiene orale;
  • abitudine al fumo;
  • predisposizione genetica.

È molto probabile che pazienti oncologici sottoposti a terapie antitumorali, chemioterapia e radioterapia, sviluppino una mucosite orale, a causa della fragilità dei tessuti orofaringei.

I sintomi della mucosite orale

La stomatite si presenta con una sintomatologia graduale. I primi sintomi possono essere anche lievi, come l’arrossamento della mucosa. Successivamente si può avvertire una sensazione di bruciore.

La progressione della patologia porta a conseguenze più dolorose per il paziente, ci sono casi in cui la stomatite può diventare una malattia debilitante, anche per la difficoltà a nutrirsi.

L’aggravarsi della mucosite orale comporta:dentista milano

Intervenire in modo tempestivo sull’infiammazione permette di evitare complicazioni per la salute.

La stomatite inoltre può estendersi dal cavo orale alle prime vie aeree e all’apparato gastrointestinale.

Cura della mucosite orale

Come per altre patologie del cavo orale, la prevenzione è sempre la migliore delle cure. Mantenere una corretta e costante igiene orale, spazzolando i denti dopo ogni pasto, riduce sensibilmente il rischio di qualunque infezione.

A questo si aggiunge la correzione di cattive abitudini che possono aumentare il rischio di stomatite, tra cui:fistola gengivale

  • smettere di fumare;
  • evitare l’abuso di bevande alcoliche;
  • evitare cibi troppo caldi o troppo speziati;
  • evitare la disidratazione delle mucose orali bevendo molta acqua.

Dal punto di vista dei trattamenti odontoiatrici, per ridurre il dolore, l’odontoiatra potrebbe prescrivere dei risciacqui con soluzioni che abbiano una componente di antinfiammatorio.

In casi più gravi viene prescritta l’applicazione di un gel all’interno del cavo orale che possa fungere da pellicola protettiva per le mucose e che, allo stesso tempo, sia curativo per le piccole lesioni e analgesico per il persistente dolore.

Quando la stomatite è dovuta a terapie oncologiche come radioterapia o chemioterapia, l’odontoiatra potrebbe prescrivere una terapia analgesica sistemica a base di paracetamolo o antinfiammatori (FANS). In questi casi la terapia potrebbe risultare necessaria per periodi più lunghi, per ridurre i fastidi e il dolore.