tubetti di dentifricio riciclabili

Tubetti di dentifricio: un passo verso la sostenibilità ambientale

Un elemento indispensabile per la nostra salute orale è il dentifricio, nell’arco di un anno consumiamo e gettiamo via moltissimi tubetti di dentifricio che, ad oggi, sono confezionati con materiale non riciclabile.

La maggior parte della popolazione mondiale però è molto sensibile al tema della sostenibilità ambientale e ridurre l’impatto sull’ambiente dei tubetti di dentifricio, in tutto il mondo, sarebbe un importante obiettivo per la salute del Pianeta.

I tubetti di dentifricio riciclabili

spazzolino elettrico scelta

Uno dei maggiori fornitori di tubetti di dentifricio ha appena stretto una partnership con uno dei produttori europei di pasta dentale con la finalità di utilizzare, a partire da luglio e in tutta Europa, tubetti di dentifricio in materiali completamente riciclabili.

A breve dunque troveremo in commercio tubetti di dentifricio in laminati riciclabili come il:

  • laminato brevettato Greenleaf;
  • laminato Platina.

Entrambi i materiali che saranno utilizzati per la produzione di tubetti di dentifricio hanno superato i test di riciclabilità stabiliti dalla Association of Plastic Recyclers (APR), associazione con sede negli Stati Uniti, e dalla società europea RecyClass.

Tutti i tubetti in commercio saranno riciclabili e compatibili con i processi di riciclaggio di tutto il mondo.

L’obiettivo è di poter riciclare, entro il 2025, un miliardo di tubetti di dentifricio.

Salute dentale a impatto zero

Alle campagne di sensibilizzazione per la prevenzione delle malattie del cavo orale, si aggiunge anche la sensibilizzazione all’utilizzo di prodotti per l’igiene orale che abbiano materie prime e packaging ecosostenibili, senza rinunciare alla loro efficacia.

Il progetto, abbracciato dalla comunità scientifica, è quello di una più ampia “oral care” per migliorare la consapevolezza sull’importanza di acquisire adeguate abitudini di igiene orale a cui si affiancano le corrette abitudini sulla raccolta differenziata e il riciclo dei materiali.

Oltre ai tubetti di dentifricio, il progetto dei prodotti per l’igiene dentale a impatto zero coinvolgerà a breve anche gli imballaggi degli spazzolini. A partire da quest’anno gli spazzolini a marchio Sensodyne e Aquafresh saranno venduti senza l’imballo di plastica.

L’impegno dell’odontoiatria per la sostenibilità ambientale e la salvaguardia del Pianeta si concretizza nella fondazione della World Dental Federation Sustainability in Dentistry Initiative, impegnata a preservare le risorse, ridurre i rifiuti e a creare la consapevolezza delle questioni ambientali anche in ambito odontoiatrico.