usura dei denti

Usura dei denti e alimentazione: un nuovo studio

La ricerca scientifica in campo odontoiatrico si sta concentrando, ormai da diversi anni, sulla correlazione tra usura dei denti e dieta alimentare, due recenti studi hanno confermato il ruolo negativo delle bevande gassate sulla salute dei denti.

Usura dei denti e bevande gassate

Uno studio pubblicato sul numero di giugno del Journal of Public Health Dentistry ha messo in evidenza gli effetti dell’assunzione di cibi e bevande acide sullo smalto dentale nella popolazione adulta.

La ricerca è stata effettuata su un campione di 3586 adulti, tutti di età pari o maggiore di 18 anni. I soggetti sono stati inseriti nel programma National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) tra il 2003 e il 2004, arco di tempo in cui sono stati raccolti e analizzati i dati su abitudini alimentari e salute dei denti.usura dei denti

Lo studio prevedeva la somministrazione di quattro tipi di cibi e bevande acide:

  • frutta;
  • succhi di frutta;
  • bevande alcoliche;
  • bevande gassate.

Oltre alla somministrazione degli alimenti è stato registrato anche la tipologia di consumo: pasti principali o brevi spuntini, a seconda dell’apporto energico.

Risultati dello studio

I ricercatori hanno evidenziato l’usura dei denti classificandola con un indice di gravità che è direttamente proporzionale alla superficie dei denti compromessa e usurata.

Dopo aver raccolto e analizzato i dati, sono emerse le seguenti correlazioni:

salute dentale: discromie dentali

L’assunzione di bevande gassate è strettamente connessa con l’usura dei denti indipendentemente dai tempi di assunzione. Che si tratti di pasti principali o spuntini, le bevande gassate sono sempre da considerare come un elemento corrosivo dello smalto dentale.

Per quanto riguarda frutta e succhi di frutta invece non c’è evidenza di una correlazione diretta.

Questo dato mette in guardia dall’assunzione regolare di bevande analcoliche gassate mentre, per quanto riguarda frutta e succhi di frutta, è probabile che gli effetti non siano determinanti grazie alla compensazione con altri cibi e bevande basici.

In una dieta alimentare diversificata, l’assunzione di cibi e bevande acide viene alternata a quella di cibi basici che fungono da agenti tampone. La saliva, in questi casi, riveste un ruolo fondamentale perché è in grado di bilanciare il ph del cavo orale, mantenendo il giusto equilibrio ed evitando in questo modo che i batteri possano proliferare velocemente.

Le bevande analcoliche gassate invece sono spesso assunte a digiuno e comunque la loro composizione chimica, prevalentemente incentrata su sostanze acide, non può essere contrastata o tamponata dal ph salivare. Durante lo studio è stato inoltre messo in evidenza che se assunte prima di andare a dormire, le bevande analcoliche gassate possono avere un’incidenza maggiore sull’usura dei denti.

Il consiglio dunque è quello di limitare il consumo di bevande gassate e di verificare periodicamente lo stato di usura dello smalto.