cisti dentali

Cisti dentali: come intervenire?

Le cisti dentali sono la risposta dell’organismo alla presenza di un corpo estraneo all’interno del dente, si formano nel momento in cui l’organismo tenta di espellere dal dente un cumulo di batteri o un tessuto morto.

La pulpite è una delle cause principali delle cisti dentali

Le cisti ai denti sono principalmente causate da una pulpite, ossia dall’infiammazione della polpa del dente. In altri casi può essere invece la conseguenza di:

  • devitalizzazione errata;
  • dente incluso;
  • estrazione dentale non eseguita correttamente.

La tempestività nel trattamento delle cisti è fondamentale perché il loro volume tende ad aumentare molto velocemente.

stato della salute orale

Diverse tipologie di cisti

Le cisti dentali si distinguono principalmente in tre tipologie:

  • cisti radicolare;
  • cisti follicolare;
  • cisti parodontale.

Tra le patologie più diffuse c’è la cisti radicolare che interessa l’apice di un dente che presenta una pulpite necrotica a seguito di un’infezione. La cisti radicolare può degenerare a tal punto da intaccare l’osso, è quindi importante sottoporsi al trattamento odontoiatrico il prima possibile.

La cisti follicolare interessa invece la fase di eruzione del dente. Si può formare prima che il dente erompa completamente ed è necessaria l’asportazione chirurgica.

La cisti parodontale invece interessa il legamento parodontale e l’osso. Di solito si forma quando c’è già una parodontite allo stato avanzato.

I sintomi delle cisti dentali

Nella loro fase iniziale le cisti dentali possono essere completamente asintomatiche e possono essere diagnosticate esclusivamente da un odontoiatra perché sarebbe impossibile per un paziente effettuare un’autodiagnosi.

Quando il volume della cisti inizia ad aumentare i sintomi possono diventare più evidenti, come:

Come intervenire?

Visite di controllo periodiche possono evitare che le cisti dentali degenerino in patologie più gravi. Grazie agli strumenti di diagnostica per immagini, l’odontoiatra potrà effettuare una diagnosi accurata e procedere con il trattamento adeguato a seconda della gravità.
Normalmente si interviene sulla causa che ha dato origine alla cisti, le cisti dentali possono essere drenate o nei casi più gravi asportate chirurgicamente, solo in casi estremi si procede con l’estrazione del dente.