melatonina prevenzione mucosite orale

Melatonina per ridurre il rischio di mucosite orale in pazienti oncologici

Le terapie oncologiche hanno delle conseguenze sulla salute di bocca e denti, in particolare i pazienti oncologici sono spesso interessati dalla mucosite orale; un recente studio, ha dimostrato l’efficacia della melatonina per la prevenzione di tale patologia a seguito di terapie antitumorali.

L’approccio multidisciplinare per i pazienti oncologici

Le terapie per il trattamento dei tumori prevedono diverse fasi: chirurgia, chemioterapia, radioterapia. Queste ultime sono terapie che agiscono rallentando la crescita delle cellule tumorali, ma colpiscono anche cellule sane provocando una serie di conseguenze sulla salute dell’organismo.

mucosite orale

Per questo motivo l’approccio verso i pazienti oncologici è sempre più multidisciplinare; gli effetti collaterali dei trattamenti antitumorali interessano infatti molteplici branche tra cui l’odontoiatria.

Prevenzione della mucosite orale attraverso l’assunzione di melatonina

La mucosite orale è una patologia molto dolorosa e colpisce tra il 40 e l’80 % dei pazienti sottoposti a chemioterapia e arriva quasi al 100% dei pazienti oncologici sottoposti a radioterapia per tumori alla testa o al collo.

Ad oggi non c’è una cura rapida ed efficace per la mucosite orale, ma è possibile agire con cure preventive.

Una delle terapie preventive al vaglio della comunità scientifica è la somministrazione di melatonina grazie alle sue proprietà citoprotettive e anti-infiammatorie, benefiche per molte patologie orali.

La ricerca

terapie oncologiche e implantologia

La ricerca sulla somministrazione della melatonina per la prevenzione della mucosite orale, in pazienti oncologici sottoposti a radioterapia, è stata pubblicata ad aprile 2020 sulla rivista scientifica Oral Disease.

La ricerca è stata condotta su un campione di quaranta pazienti con carcinoma della testa e del collo sottoposti a radioterapia presso il Dipartimento di oncologia clinica, Università di Alessandria, Egitto.

I pazienti sono stati divisi in numeri uguali in due gruppi:

  • gruppo di controllo, che ha ricevuto un trattamento convenzionale;
  • gruppo di test, che ha ricevuto 20 mg di melatonina insieme al trattamento convenzionale;

La valutazione clinica è stata effettuata sulla base della gravità e del dolore causato dalla mucosite orale a tre e sei settimane dopo l’inizio della radioterapia. È stato inoltre prelevato per ciascun paziente un campione di saliva per valutarne la capacità antiossidante totale all’inizio della radioterapia e sei settimane dopo.

Risultati della ricerca sull’utilizzo della melatonina per la prevenzione della mucosite orale

melatonina mucosite orale
  • Il 92,5% dei pazienti ha manifestato mucosite orale con maggiore gravità nel gruppo di controllo rispetto al gruppo di test.
  • L’indice di dolore medio è risultato significativamente ridotto nel gruppo di test rispetto al gruppo di controllo.
  • I valori della capacità antiossidante totale della saliva hanno mostrato una differenza significativa tra il gruppo test e il gruppo controllo con una significativa diminuzione nel gruppo di controllo.

Conclusioni

Dai risultati della ricerca si può dedurre che la somministrazione di melatonina in concomitanza di un terapia oncologica può prevenire l’insorgere della mucosite orale e evitare al paziente ulteriore fastidio e dolore. Questo studio è in attesa di trovare conferma da ricerche analoghe, ma è già un valido supporto per la collaborazione tra medici oncologi e odontoiatri per un approccio globale al paziente.