dolore dopo una cura canalare

Dolore dopo una cura canalare: come prevenirlo

Il dolore dopo una cura canalare ha un’incidenza compresa tra il 3% e l’80% di massima, principalmente entro le prime 24 ore dall’intervento.

Gestire il dolore dopo il trattamento endodontico

Per gestire il dolore endodontico nel post intervento l’odontoiatra normalmente utilizza:

restauro del dente dopo la cura canalare dentista milano
  • l’uso di anestetici con soluzioni a lunga durata;
  • farmaci anti-infiammatori steroidei e non stereoidei;
  • crioterapia;
  • medicazioni intracanalari;
  • terapia laser;
  • riduzione occlusale.

La riduzione occlusale per ridurre il dolore dopo una cura canalare

In una ricerca pubblicata sull’International Endodontic Journal di settembre 2020 è stata valutata l’efficacia della riduzione occlusale per limitare il dolore dopo la cura canalare.

Lo studio è stato condotto su un campione di pazienti, nello specifico 308, suddiviso in due gruppi.

Su uno dei due gruppi è stata effettuata la riduzione occlusale a seguito di un trattamento endodontico, il secondo gruppo è stato utilizzato come gruppo di controllo.

I pazienti hanno valutato il loro dolore utilizzando il valore numerico da 0 a 10 della scala di valutazione (NRS) a 6, 12, 24 e 48 ore dopo la prima visita, post-strumentazione, e a 6 e 12 ore dopo l’otturazione canalare, post-otturazione.

Tra i dati registrati al fine della valutazione c’è anche l’assunzione di farmaci da parte dei pazienti – placebo o analgesici – dopo la strumentazione e post-otturazione.

I risultati della ricerca

La riduzione occlusale ha determinato un’intensità del dolore inferiore rispetto a nessuna riduzione occlusale a 12 e a 24 ore dopo la strumentazione.

Non si è registrata alcuna differenza significativa nell’assunzione di farmaci, placebo o analgesico, tra i due gruppi.

La riduzione occlusale dunque risulta una tecnica odontoiatrica efficace nel ridurre l’intensità del dolore dopo la cura canalare.

Si è inoltre dedotto che la riduzione occlusale può abbassare il rischio di dolore da moderato a grave di circa il 40% nelle 12 ore successive la strumentazione canalare e il rischio complessivo di dolore del 25% nelle 24 ore dopo la strumentazione.