bocca sana dentista milano

Bocca sana: le buone abitudini da non dimenticare

Aumentare nei pazienti la consapevolezza che una migliore igiene orale comporti non solo una bocca sana, ma una migliore condizione della salute generale, è uno degli obiettivi fondamentali di ogni odontoiatra.

Nonostante le campagne informative e le costanti attività di sensibilizzazione da parte degli odontoiatri, alcune patologie orali, come carie e parodontite, sono ancora tra le più diffuse al mondo, anche se l’attenzione verso la cura dei denti, soprattutto nei Paesi Occidentali, è in crescita.

Carie e parodontite: i giovani hanno più cura dei loro denti

Dal 1993 ad oggi la percentuale di giovani con denti cariati si è praticamente dimezzata, si è passati da un 70/80 % di giovani con la carie a un 30/35%, questo perché è aumentata la consapevolezza verso la cura dentale. Oggi il 70% dei pazienti affetti da carie si sottopone a una terapia conservativa, nel 1993 la percentuale era appena del 40%.

dentista milano

A differenza della popolazione più anziana, che ancora oggi fatica a considerare una bocca sana come una priorità per la propria salute generale, i più giovani stanno dimostrando una maggiore sensibilità verso la cura dei propri denti.

La stessa condizione si riflette per i pazienti affetti da parodontite, i giovani mostrano un’attenzione maggiore alla prevenzione della parodontite, mentre negli anziani si riscontra con più frequenza la presenza di tasche parodontali e danni al legamento parodontale con conseguente perdita dei denti.

Bocca sana: cinque buone abitudini

Prendendoci cura della nostra salute orale possiamo salvaguardare il benessere del nostro organismo. Mantenere una bocca sana è possibile seguendo delle semplici abitudini quotidiane.

Evitare gli zuccheri

Gli zuccheri, se consumati in modo frequente, possono essere dannosi non solo per i denti ma anche per la salute dell’organismo. Il danno dovuto al consumo di zucchero non è legato alle quantità, così come molti pensano, anche una quantità moderata di zuccheri favorisce la proliferazione dei batteri all’interno del cavo orale.

zucchero fa male ai denti

Lavare i denti dopo ogni pasto

Il segreto di una bocca sana è mantenere una corretta igiene orale. Ricordarsi di lavare i denti dopo ogni pasto, senza superare mai i 30 minuti tra il pasto e le pratiche dell’igiene orale. Già dopo venti minuti dal pasto il Ph della bocca diventa acido, rendendo il cavo orale un ambiente favorevole alla formazione della placca batterica.

Preservare lo smalto dentale

Preservare lo smalto dentale è fondamentale per avere una bocca sana. Utilizzare un dentifricio al fluoro può aiutare a rinforzare lo smalto dei denti; il consiglio degli odontoiatri è quello di utilizzare un dentifricio con una quantità di fluoro almeno di 1.000 ppm, per cui anche leggere l’etichetta non è una questione da sottovalutare.

Utilizzare il filo interdentale

Il filo interdentale o lo scovolino aiutano a ottenere una più efficace igiene orale. Il filo interdentale ci permette di effettuare la pulizia anche tra gli spazi interprossimali dei denti, lì dove lo spazzolino non può arrivare e dove è molto più facile che si possano annidare batteri e placca dentale.

Curare la salute delle gengive

Anche la salute delle gengive è fondamentale per mantenere una bocca sana. La salute parodontale è strettamente correlata alle malattie sistemiche, chi è affetto da parodontite ha molte più probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari.
Gengive malate e infette possono facilitare la diffusione delle infiammazioni anche a livello sistemico attraverso il sistema vascolare.